Rinoplastica Milano: cosa sapere

rinoplastica-milano

Cosa c’è da sapere sulla rinoplastica Milano? L’intervento di rinoplastica è uno dei più richiesti, e per tanti motivi. Spesso si crede che il principale sia un fattore estetico, ma non è sempre così. Certo, i criteri di scelta della rinoplastica sono spesso connesse a una richiesta estetica, per correggere qualche inestetismo, ma ci sono anche dei casi in cui è necessario per risolvere dei deficit respiratori. Oltretutto, in alcuni pazienti, i due fattori coesistono.

Quali sono i vantaggi della rinoplastica?

Ci sono dei vantaggi a seguito dell’intervento di rinoplastica? Assolutamente sì. Tale intervento viene consigliato agli uomini e alle donne, e in alcuni casi anche ai giovani e giovanissimi, soprattutto se è per correggere eventuali disfunzioni respiratorie.

L’effetto ottenuto è indubbiamente quello di un naso molto più proporzionato: il chirurgo, infatti, cerca di trovare un modo per rendere il viso più armonioso nell’insieme, rispettando anche i lineamenti, senza “cambiare” i connotati. Non solo: a volte è proprio insieme al paziente che si scelgono quali modifiche apportare al naso, in modo tale da essere soddisfatti del risultato ottenuto.

Ovviamente, nel caso di una rinosettoplastica, si vanno a eliminare del tutto delle problematiche relative alla respirazione. Infine, qualsiasi difetto di struttura verrà totalmente sistemato e corretto.

Dove eseguire un intervento di rinoplastica Milano?

La chirurgia estetica del naso è una delle più delicate, e non possiamo proprio sottovalutare la scelta. Ciò significa che dobbiamo affidarci a professionisti competenti in materia che possano proporci la migliore delle soluzioni. La clinica La Rinoplastica del dottor Gianluca Campiglio propone degli interventi di chirurgia funzionale del caso, nel caso in cui sia presente una disfunzione respiratoria per deviazione del setto.

Propone anche un intervento di rinoplastica per fattori estetici e funzionali del caso. Come abbiamo anticipato, spesso un difetto e una disfunzione coesistono, e dunque è necessario intervenire per correggere ambedue.